Regione Veneto

Pubblicità - Presupposti e norme

Ultima modifica 5 dicembre 2018

PUBBLICITA’ PERMANENTE

Per pubblicità si intende il posizionamento di qualsiasi mezzo pubblicitario (es. insegne, targhe, vetrofanie, cartelli stradali, striscioni ecc) la cui installazione deve essere autorizzata dall’Amministrazione Comunale (ufficio competente – Sportello Unico per l’Edilizia) e che per motivi di pubblica utilità può essere revocata in qualsiasi momento.

Il rilascio dell’autorizzazione è subordinato all’attuazione delle normative previste dal Regolamento Comunale sulla Pubblicità e le Pubbliche Affissioni, dal Codice della Strada e dal Piano Generale degli Impianti del Comune di Bussolengo.

Nei casi in cui non è necessaria l’autorizzazione e per i casi di esenzione è sufficiente presentare all’Ufficio Tributi la dichiarazione mezzi pubblicitari utilizzando il modulo scaricabile in fondo a questa pagina.

La pubblicità può essere effettuata in modo permanente o temporaneo

Si ricorda che prima dell’esposizione di qualsiasi mezzo pubblicitario sia in forma temporanea che permanente deve essere presentata dichiarazione fiscale, con allegata ricevuta del pagamento dell’imposta.

L’imposta comunale sulla pubblicità deve essere assolta dall’interessato ogni anno entro il 31 gennaio. L’ufficio Tributi offre il servizio di recapito postale dell’avviso di scadenza con allegato bollettino di ccp già compilato. Nel caso in cui l’avviso non dovesse raggiungere l’interessato entro un tempo utile per poter effettuare il versamento, lo stesso dovrà contattare l’Ufficio Tributi per disposizioni in merito.

In caso di cessata esposizione dei mezzi pubblicitari l’interessato deve presentare entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’anno di riferimento la dichiarazione di cessata esposizione, utilizzando il modulo scaricabile in fondo a questa pagina . In caso contrario l’imposta di pubblicità è dovuta per tutta l’annualità.
Si ricorda inoltre che contestualmente alla presentazione della dichiarazione di cessata esposizione, i mezzi pubblicitari devono venire disinstallati.

ALTRI TIPI DI PUBBLICITA’ (temporanea)

  • volantini/volantinaggio
  • persone circolanti con cartelli
  • mezzi pubblicitari c/o distributori di carburanti
  • esposizione cartelloni, striscioni, bandiere, gonfaloni ecc. durante manifestazioni o eventi occasionali


Anche la pubblicità temporanea è soggetta alla normativa prevista nel D.Leg.vo n. 507/1993 nonché al Regolamento Comunale sulla Pubblicità e le Pubbliche Affissioni.

Tariffe Per l’anno 2015 restano in vigore le tariffe dell’imposta sulla pubblicità applicate nell’annualità 2014 scaricabili in fondo a questa pagina.

Il pagamento dell’imposta sulla pubblicità deve essere effettuato contestualmente all’espsizione di qualsiasi mezzo pubblicitario, mediante:

  • versamento sul ccp n. 59101659 intestato a: Comune di Bussolengo – Imposta Pubblicità e Pubbliche Affissioni – Servizio di Tesoreria – 37012 Bussolengo (VR) indicando la causale del versamento. Copia del bollettino prestampato può essere ritirato c/o l’Ufficio Tributi – Piazza Nuova, 14 – Bussolengo (VR) – 2° piano;
  • versamento sul c/c bancario presso BANCO POPOLARE SOC. COOP., IBAN: IT 08 L 05034 59310 000000090000


RIDUZIONI ED ESENZIONI

Riduzioni ed esenzioni hanno come riferimento normativo gli artt. 16 e 17 del D. Leg.vo 507/1993 così come previsti nel Regolamento Comunale Imposta sulla Pubblicità e sulle Pubbliche Affissioni agli artt. 32 e 33.

Modulo cessata esposizione

Allegato 15.00 KB formato pdf
Scarica

Modulo dichiarazione inizio pubblicità

Allegato 23.00 KB formato odt
Scarica

Tariffe imposta pubblicità

Allegato 18.00 KB formato pdf
Scarica