Regione Veneto

Monumento ai Caduti

Ultima modifica 23 maggio 2018

Monumento ai caduti eretto il 4 nov 1930 in ricordo dei caduti della "Grande Guerra". Dopo la seconda guerra mondiale si inaugurò una lapide con i nomi dei caduti di Bussolengo.
Il monumento è costituito da una vasca con contorno di marmo di Sant’Ambrogio. Al centro della vasca si erge una grande scogliera che partendo da quattro bracci si trasforma in un’unica guglia e termina con la stella d’Italia. L’altezza è di 17 metri. Ai quattro lati della vasca sono posti quattro delfini in marmo artisticamente modellati e a circa 5 m d’altezza sono poggiate quattro maestose aquile in bronzo con le ali semispiegate in procinto di spiccare il volo.
Il Piazzale dove sorge il monumento, offre un vista mirabile sulla Valpolicella e lo sguardo spazia su un incantevole orizzonte. “Venga chiunque – dice Giovambattista Da Persico – già avvezzo all’amenità delle viste, e qui n’andrà sopraffatto a quella… L’Adige che di sotto al poggio discorre, con tutta di fronte la Valpolicella, che in due lati si spazia, è una vera magia, per così dire, che t’incanta e ricrea”.