Regione Veneto

Modalità di raccolta dei materiali non riciclabili

Ultima modifica 9 maggio 2018

SECCO NON RICICLABILE

E' considerato rifiuto secco non riciclabile:

  • Rifiuti sanitari (siringhe, ecc.);
  • Giocattoli;
  • Custodie per CD, musicassette, videocassette;
  • Posate in plastica;
  • Tubi e canne per l'irrigazione;
  • Articoli per l'edilizia, barattoli e sacchetti per colle, vernici o solventi;
  • Grucce appendiabiti, borse, zainetti, posacenere, portamatite, cartelle portadocumenti;
  • Componentistica ed accessori per auto;
  • Imballaggi con evidenti residui del contenuto (rifiuto pericoloso, non pericoloso o putrescibile).
  • Gomma e polistirolo;
  • Stracci sporchi;
  • Scarpe vecchie;
  • Pannolini e assorbenti;
  • Cosmetici e tubetti di dentifricio;
  • Lampadine e cocci in ceramica.

Il rifiuto secco va inserito nei sacchetti bianchi trasparenti e posizionato sul suolo pubblico la sera prima del giorno di raccolta indicato sul calendario.
Per i pannolini e pannoloni di bambini ed anziani/incontinenti, è previsto un servizio dedicato da effettuarsi tramite i sacchetti rossi.
Il sacchetto rosso, contenente esclusivamente pannolini e pannoloni, sarà raccolto anche nei giorni di raccolta del rifiuto umido.