Regione Veneto

Inquinamento luminoso

Ultima modifica 9 maggio 2018

La Regione Veneto ha approvato con Legge n. 22 del 27 giugno 1997 una norma riguardante l'inquinamento luminoso.
Per inquinamento luminoso s'intende ogni forma di irradiazione di luce artificiale rivolta direttamente o indirettamente verso la volta celeste che impedisca o limiti l'osservazione di corpi celesti ad osservatori astronimici.
In questa ottica è stata emessa l'ordinanza del Sindaco n. 36 del 26 settembre 2002 che vieta l'installazione di nuove sorgenti luminose quali i fari rotanti direzionali ovvero, nel caso siano stati precedentemente installati ne dispone il divieto di accensione.
E' vietata anche l'installazione o l'accensione, se già installate, di tutte le sorgenti luminose che producono qualsiasi emissione verso l'alto.
Le sorgenti luminose che irradiano luce verso la volta celeste devono essere sostituite o, in alternativa, opportunamente schermate.