Regione Veneto

Come pagare in caso di dimenticanza

Ultima modifica 9 maggio 2018

Il contribuente, prima dell’inizio dei controlli, può sanare, dandone comunicazione all’Ufficio, di sua iniziativa, le violazioni commesse mediante “ravvedimento operoso” che consente di ridurre le sanzioni, applicandole all’imposta da versare, come segue:
- 0,2% dell’imposta per ogni giorno di ritardo se il versamento avviene entro il 14° giorno dalla scadenza;
- 3,00% dell’imposta se la regolarizzazione avviene dal 15° al 30° giorno dalla scadenza;
- 3,75% dell’imposta se la regolarizzazione avviene dal 31° giorno alla scadenza della presentazione della dichiarazione IMU;

Alle sanzioni di cui sopra vanno aggiunti gli interessi legali, con maturazione giorno per giorno, computati dalla scadenza non rispettata fino al giorno di effettivo pagamento.

E’ necessari versare contestualmente imposta, sanzione ed interessi, consegnando copia all’ufficio.