Regione Veneto

Celebrazione di matrimonio per stranieri

Ultima modifica 4 maggio 2018

Nel caso di cittadini stranieri interessati a contrarre matrimonio, è necessaria la presentazione da parte degli stessi del "Nulla osta a contrarre matrimonio" rilasciato dalle competenti autorità consolari in Italia del paese di appartenenza. Tale documento, redatto in lingua italiana, dovrà poi essere legalizzato, per quanto riguarda la firma e le attribuzioni del funzionario consolare, presso il locale Ufficio Territoriale del Governo. Il cittadino straniero deve presentarsi munito di un valido documento d'identità. Se almeno uno dei nubendi stranieri (nel caso lo fossero entrambi) è residente o anche solo domiciliato nel Comune si procede con le pubblicazioni matrimoniali. Qualora uno degli sposi non conoscesse la lingua italiana, egli dovrà farsi assistere da un interprete ( sia in sede di pubblicazioni che di celebrazione del matrimonio). Si rende noto, peraltro, che sono vigenti molte Convenzioni bilaterali e plurilaterali cui partecipa l'Italia con altri Stati in materie direttamente o indirettamente collegate con il matrimonio: se, quindi, il cittadino straniero appartenesse ad uno di questi Stati, sarà cura dell'Ufficiale dello Stato Civile adattare il procedimento alle circostanze di diritto specifiche.

L’Ufficio Servizi Demografici sito in Piazza Nuova, n° 13 - 37012 BUSSOLENGO (VR) - piano terra - è a disposizione dell’utenza per qualsiasi chiarimento.

Informazioni Ufficio Servizi Demografici