Regione Veneto

Autorizzazione alla sosta (rilascio contrassegni)

Ultima modifica 10 luglio 2018

Parcheggi Rosa

la giunta comunale con determinazione 107 del 01/07/2008 stabilisce di istituire i parcheggi rosa riservati alle donne in stato di gravidanza o con prole neonatale, residenti nel comune ed in possesso di patente di categoria B o superiore in corso di validità.

Per ottenere l’apposito contrassegno da esporre al momento dell’utilizzo dei posteggi riservati è necessario presentare apposita richiesta scaricabile dal sito o presente presso il Comando di Polizia Municipale corredata di certificazione dello stato di gravidanza e della copia delle carte di circolazione dei veicoli di proprietà del richiedente o del nucleo familiare.

La sosta è autorizzata per il periodo massimo di due ore che sarà comprovata dall’esposizione del disco orario.

Scarica il modulo allegato

Autorizzazione alla sosta per disabili

Per l’ottenimento dell’autorizzazione alla sosta in deroga ed il rilascio del relativo contrassegno per i veicoli a servizio di disabili (art. 188 del C.d.S., art. 381 regolamento d’esecuzione e art. 12 D.P.R. 24307.1996 n° 503), va inoltrata apposita richiesta scaricabile dal sito o presente presso il Comando di Polizia Municipale previo ottenimento di certificato medico rilasciato dal distretto Sanitario di base dell’ASL di appartenenza da allegare o certificato di invalidità INPS con indicazione delle difficoltà di deambulazione è necessario allegare due fototessere.

Il certificato, compilato dal medico del distretto, deve contenere le seguenti indicazioni:

  1. i dati anagrafici completi
  2. la data dell’atto
  3. la dichiarazione che il richiedente necessita di autorizzazione in deroga in quanto risulta ridotta la capacità di deambulazione
  4. il tipo di patologia può dare diritto ad un’autorizzazione della durata di anni cinque, se permanente o ad una autorizzazione di diversa durata in rapporto alla durata della riduzione deambulatoria che sarà in tal caso temporanea
  5. timbro e firma del medico

La domanda in caso di impossibilità del richiedente può essere inoltrata da un familiare delegato o un tutore.

Il rinnovo alla scadenza della validità deve essere richiesto con le stesse formalità tranne che per l’ottenimento del certificato medico che può essere ottenuto dal proprio medico di base il quale confermerà la permanenza della ridotta deambulazione nel caso che il certificato precedente indichi una situazione permanente.

Il certificato per il rinnovo deve comunque contenere le stesse indicazioni indispensabili per il primo rilascio.

Scarica il modulo allegato