Regione Veneto

Aliquote e Modelli

Ultima modifica 9 maggio 2018

Ai sensi dell’art. 1 comma 169 della Legge 296/2006, non deliberando entro la data prevista per la deliberazione del bilancio di previsione, si intendono prorogate le aliquote e le detrazioni ICI in vigore l’anno passato; quindi per l’anno 2011 le aliquote e le detrazioni vigenti sono quelle di cui alla deliberazione n. 177 del 28.11.2006, come segue:

  • 4,0 per mille (solo per le categorie catastali A1, A8 e A9) per le unità immobiliari direttamente adibite ad abitazione principale, con esclusione di quelle locate ad un soggetto che le utilizzi come abitazione principale; godono della stessa aliquota le pertinenze e gli immobili in uso gratuito ai familiari – parenti fino al 3° grado. Per queste ultime abitazioni è applicabile solo l'aliquota ridotta e non le detrazioni sotto riportate. Detta situazione potrà essere accertata previa presentazione da parte del contribuente di una sostitutiva ai sensi della D.P.R. 28/12/2000, n. 445 il cui modello è a disposizione presso l'Ufficio Tributi o è scaricabile in fondo a questa pagina.
  • 4,0 per mille in favore degli esercizi commerciali, riconosciuti dall'Amministrazione Comunale come "Botteghe Storiche". Detta agevolazione spetta solo ed esclusivamente quando l'esercente è anche proprietario dei locali ove l'attività viene svolta.
  • 6,5 per mille in favore dei contribuenti che concedono in locazione a titolo di abitazione principale immobili alla condizioni previste dalla Legge 09/12/1998, n. 431. Detta situazione potrà essere riconosciuta qualora il contribuente presenti apposita denuncia, il cui modello è scaricabile in fondo a questa pagina, corredata di: copia del contratto di locazione regolarmente sottoscritto con gli organi sindacali competenti e copia delle ricevute di avvenuta registrazione del contratto di affitto, per le annualità successive. In sede di prima applicazione, coloro che hanno stipulato contratti negli anni passati, per usufruire dell'agevolazione devono presentare sia il contratto sia le registrazioni.
  • 7 per mille per tutti gli altri immobili.
     

Le detrazioni d’imposta per la prima casa (solo per le categorie catastali A1, A8 e A9) (Nb.:sono escluse le abitazioni date in uso gratuito ai familiari – parenti fino al 3° grado) sono stabilite, con decorrenza 01.01.2011, nel modo seguente:

  • € 155,00 per nuclei familiari comprendenti portatori di handicap o invalidi al 60% riconosciuti nelle forme stabilite dalla Legge;
  • € 130,00 per nuclei familiari comprendenti ultrasettantenni o nei quali facciano parte almeno tre figli minori, tali situazioni dovranno risultare alla data del 01/01/2011;
  • € 104,00 per tutti gli altri casi.

La detrazione è rapportata al numero dei mesi in cui sussiste la condizione di abitazione principale ed è ripartita in parti uguali, a prescindere dalle quote di proprietà, tra i comproprietari che la utilizzano a tale titolo. Se la detrazione eccede l'imposta dovuta per l'abitazione principale, l'eccedenza va detratta dall'imposta dovuta per le relative pertinenze.

Modulo denuncia variazione ICI

Allegato 49.00 KB formato pdf
Scarica

Modulo dichiarazione uso gratuito

Allegato 17.00 KB formato pdf
Scarica

Valori aree 2012

Allegato 15.00 KB formato pdf
Scarica